[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 30 Gennaio 2003

USA: la DEA attacca singoli pazienti che usano cannabis secondo la legge statale

Un uomo tetraplegico ha fatto causa al governo USA il 13 gennaio, dicendo che la Drug Enforcement Administration (DEA) ha illegalmente sequestrato la cannabis che egli usava a scopo medico e che coltivava sotto licenza dello stato dell’Oregon.

La causa è stata presentata al tribunale federale per conto di Leroy Stubblefield e due dei suoi curanti. Stubblefield fu uno dei primi pazienti in Oregon a ottenere una licenza per coltivare marijuana per uso medico. E’ stato in sedia a rotelle per 33 anni a causa di una lesione del midollo spinale che gli causa anche convulsioni e spasmi.
Benché la legge dell’Oregon permetta a Stubblefield e ai suoi curanti di coltivare fino a sette piante ciascuno, gli agenti della DEA hanno sequestrato 12 piante dalla casa di Stubblefield in settembre. Gli ufficiali di polizia della Linn County, Oregon, avevano deciso che le piante erano legali, ma un agente della DEA che li aveva seguiti le ha sequestrate.

Finora la DEA ha soprattutto focalizzato le sue attività sui centri di distribuzione di cannabis in California (Cannabis Buyers’ Clubs) ma non su pazienti singoli. Otto stati USA permettono l’uso medico di marijuana: California, Washington, Oregon, Alaska, Hawaii, Maine, Nevada and Colorado. La Corte Suprema USA, tuttavia, nel 2001 ha stabilito che non ci sono eccezioni alla legge federale per le persone che usano marijuana - anche nel caso di uso medico.

(Fonte: Reuters del 14 gennaio 2003)

Canada: Un tribunale dell’Ontario dà al governo 6 mesi per cambiare le regole sulla marijuana medica

Un giudice dell’Ontario ha stabilito il 9 gennaio che il programma canadese sulla marijuana medica era incostituzionale perché non prevedeva una fonte legale di cannabis per i pazienti autorizzati a possederla e usarla. La sentenza del giudice della Corte Superiore Sidney Lederman dà al governo federale sei mesi per risolvere il problema.

Mentre la sentenza si applica al programma sulla marijuana medica entrato in vigore nel luglio 2001, è l’ultimo segnale che in Canada il possesso di piccole quantità di cannabis potrebbe essere decriminalizzato entro quest’anno.

Il ministro della giustizia Martin Cauchon ha detto che intende proporre nei prossimi mesi una legge che renderà il possesso di piccole quantità di canapa - probabilmente inferiori a un’oncia (28 grammi) - simile a un’infrazione stradale. Anche due comitati parlamentari hanno raccomandato un alleggerimento delle leggi sulla marijuana.

(Fonti: Associated Press del 9 gennaio 2003, Canadian Press del 9 gennaio 2003)

Notizie in breve

Scienza: azione anti-cancro
I cannabinoidi sono stati efficaci nell’inibire la formazione di vasi sanguigni dei gliomi maligni nei topi, riducendo l’apporto di sangue al tumore. Questo potrebbe essere un importante meccanismo nell’azione antitumorale dei cannabinoidi. (Fonte: Blazquez C, et al. FASEB J 2003 Jan 2)

USA: Ed Rosenthal
Il processo nel tribunale del giudice distrettuale Charles Breyer (California) contro lo scrittore Edward Rosenthal inizierà il 21 gennaio. E’ accusato di aver coltivato più di 1000 piante di cannabis. Se condannato, potrebbe dover fare fino a 20 anni di prigione. Rosenthal dice che coltivava le piante per aiutare pazienti gravemente ammalati in accordo con la legge statale sulla marijuana medica. (Fonte: SF Gate.com del 14 gennaio 2003)

Scienza: Nausea
I cannabinoidi THC e HU-210 sono stati efficaci in un modello di nausea nel ratto. L’effetto è mediato dai recettori CB1. (Fonte: Parker LA, et al. Psychopharmacology (Berl) 2003 Jan 15)

Scienza: Glaucoma
E’ stato dimostrato che i recettori CB1 nell’occhio sono coinvolti nella riduzione della pressione endo-oculare da parte dei cannabinoidi. Questo articolo dimostra che un agonista dei recettori CB2 non riduceva la pressione. (Fonte: Laine K, et al. Life Sci 2003 Jan 3;72(7):837-42)

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Eventi online 2020

Tutte le informazioni sugli eventi online dell'IACM, compresi i video gratuiti dei webinar con sottotitoli in italiano, si possono trovare qui.

Conferenza IACM 2022

La 12a conferenza IACM sui cannabinoidi in medicina sarà posticipata all'autunno 2022 e si terrà come evento ibrido in Svizzera e online.

Members only

Regular members can sign up for the new member area of the IACM to access exclusive content.

You need to become a regular member of the IACM to access the new member area.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.