[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 12 Maggio 2007

Scienza: THC rilassa il colon e potrebbe essere utilizzato per la sindrome del colon irritabile.

Stando ad uno studio condotto alla Clinica Mayo, USA, su 52 volontari, l’impiego del THC, rilasserebbe l’intestino crasso. Ai partecipanti veniva somministrata, a caso, un’unica dose orale di 7.5 mg di THC o una dose placebo. Gli effetti del THC sul colon sono stati constatati un’ora dopo l’assunzione del farmaco, durante il digiuno e un’ora dopo un pasto ad elevato contenuto calorico (1000 kcal). Il THC ha dato origine a un significativo aumento della espandibilità del colon, a un aumento non significativo del rilassamento nel tono del colon durante il digiuno e a una significativa inibizione del tono del colon dopo il pasto.

Gli autori conclusero che la THC rilassa il colon e reduce la motilità del colon e il tono dopo un pasto. “Il potenziale per cui i CBR (ricettori dei cannabinoidi) possano modulare la funzionalità del colon in malattie con diarrea, quali la sindrome del colon irritabile, necessita di ulteriori studi,” hanno affermato.

(Fonti: Esfandyari T, Camilleri M, Busciglio I, Burton D, Baxter K, Zinsmeister AR. Effects of a cannabinoid receptor agonist on colonic motor and sensory functions in humans: a randomized, placebo-controlled study. Am J Physiol Gastrointest Liver Physiol 2007 Mar 29; [Pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa)

USA: Disegno di legge sulla Medical cannabis respinto nel New Hampshire dalla Camera dei Deputati.

Con uno scarso margine, il 28 marzo, i legislatori del New Hampshire, hanno deciso di non permettere alle persone con malattie debilitanti, l’uso della Cannabis quale antidolorifico o per qualsivoglia altro uso medico. Il voto di 186 a 177 della Camera dei Deputati, ha fermato il disegno di legge che avrebbe depenalizzato l’uso della droga per pazienti sotto controllo di un medico per malattie importanti quali cancro, AIDS, o sclerosi multipla.

Nel frattempo, un’azione per legalizzare la cannabis ad uso terapeutico, ha superato il suo primo ostacolo legislativo nello Stato del Connecticut. Il 21 marzo, il Comitato della Magistratura ha votato 31 ad 8, a favore della legislazione. La versione di quest’anno, permetterà ai residenti, dai 18 anni in su, affetti da una condizione medica debilitante, diagnosticata da un medico, di coltivare ed usare la cannabis, per alleviare i sintomi della loro malattia.

Alaska, Arizona, California, Colorado, Hawaii, Maine, Nevada, Oregon, Rhode Island, Vermont e Washington hanno già legalizzato l’uso della Medical cannabis. Anche la Legislatura del New Mexico ha passato un disegno di legge che legalizzerà l’uso della Medical cannabis il prossimo Marzo 2007 ed il Governatore Bill Richardson, che ancora deve firmare il disegno di legge, appoggia il provvedimento.

(Fonti: Concord Monitor del 29 Marzo 2007, Associated Press del 21 Marzo 2007)

Notizie in breve

Canada: Dolore Neuropatico
In una affermazione a consenso generale, la Pain Society Canadese, ha fatto pubblicare delle linee di condotta per la gestione farmacologia del dolore neuropatico cronico. Gli agenti analgesici raccomandati come trattamento di primo tipo, sono alcuni antidepressivi ed anticonvulsivi (gabapentin and pregabalin). Il trattamento di secondo tipo raccomanda serotonina e noradrenalina, inibitori della ripresa e lidocaina per via locale. Gli oppiacei sono raccomandati come trattamento di terzo tipo. Mentre i trattamenti di quarto tipo comprendono cannabinoidi, metadone ed anticonvulsivi con minor evidenza di efficacia. (Fonte: Moulin DE, et al. Pain Res Manag 2007;12(1):13-21.)

Scienza: Acufeni
In un modello animale di acufeni (rumori di origine interna all’orecchio), il numero delle cellule nervose, in una particolare regione del cervello (nucleo cocleare ventrale) che contiene recettori CB1, diminuisce. Questa regione del cervello ha una funzione importante nel sistema uditivo. I ricercatori concludono che i loro risultati suggeriscono: “che i recettori CB1 nel nucleo cocleare ventrale, possano essere importanti per le funzioni uditive e che una down-regulation (diminuzione del numero o dell’attività) dei recettori CB1 nel nucleo cocleare ventrale, possa essere collegata allo sviluppo degli acufeni”. (Fonte: Zheng Y, et al. Hear Res. 2007 Feb 16; [Pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa])

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Conferenze supportate

STCM Conference, 19 January 2019, University Hospital Bern, Switzerland

 

Cann10, 14-16 October 2018, Tel Aviv Israel.

 

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.