[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 02 Maggio 2006

Scienza: i cannabinoidi riducono l’infiammazione dell’intestino nel modello animale

In un modello animale (topo) di malattia infiammatoria dell’intestino i cannabinoidi hanno ridotto l’infiammazione e la diarrea. I topi hanno ricevuto olio di mostarda che causa una severa colite. Sia un agonista del recettore CB1 che un agonista del recettore CB2 hanno ridotto la stenosi del colon, l’infiammazione del colon e la diarrea, laddove l’agonista del recettore CB1 si è dimostrato un po’ più efficace.

C’erano più recettori CB1 nei neurociti del grosso intestino quando questo era infiammato che negli intestini sani. C’erano anche più recettori CB1 nella parete interna (endotelio) del grosso intestino rispetto al tessuto non infiammato. C’era un alto numero di recettori CB2 in cellule immunitarie che infiltravano il tessuto infiammato. Gli autori notano che la dimostrazione degli effetti dei recettori CB1 “sottolinea l’importanza dell’attivazione neuronale nell’infiammazione intestinale”.

(Fonte: Kimball ES, Schneider CR, Fallace NH, Hornby PJ. Agonists of cannabinoid receptor 1 and 2 inhibit experimental colitis induced by oil of mustard and by dextran sulphate sodium. Am J Physiol Gastrointest Liver Physiol 2006 Mar 30; [pubblicazione elettronica in anticipo su quella cartacea])

Notizie in breve

USA: conferenza sulla cannabis terapeutica
La quarta conferenza clinica nazionale della cannabis terapeutica è stata tenuta al Santa Barbara City College dal 6 all’8 aprile. Fra i relatori c’erano Donald Abrams, Rick Doblin, Robert Melamede, Daniele Piomelli, Mark Ware, Marco van de Velde, Mary Lynn Mature, Melanine Dreher e numerosi altri. L’incontro era organizzato da Patients Out of Time. Durante una colazione il venerdì il Dr. Tod Mikuriya è stato insignito di n premio per la sua opera in favore della legalizzazione della cannabis terapeutica. (Fonti: Daily Nexus del 7 aprile 2006, www.medicalcannabis.com)

Germania: corte sociale federale
In una sentenza del 4 aprile la corte sociale federale ha messo in atto la giurisdizione della corte federale costituzionale del 6 dicembre 2005, in base alla quale, nel caso di malattia minacciosa per la sopravvivenza o usualmente fatale le compagnie di assicurazione devono rimborsare un trattamento che non sia generalmente accettato in Germania laddove non esistano opzioni di trattamento alternative e “qualora non sia troppo remota la prospettiva di un’influenza positiva sul processo morboso”. Nel caso concreto, un farmaco antineoplastico ha causato gravi effetti collaterali in un paziente, sicché i medici hanno somministrato una medicina approvata in Canada. Questa sentenza potrebbe essere trasferita a un certo numero di casi di trattamento con dronabinolo. (Fonte: comunicato stampa della corte sociale federale del 5 aprile 2006)

Scienza: sclerosi laterale amiotrofica
In un modello animale (topo) di sclerosi laterale amiotrofica la somministrazione di un cannabinoide sintetico (WIN55,212-2) e l’inibizione della degradazione degli endocannabinoidi ha ritardato l’esordio della malattia senza influenzare la durata di vita. Viceversa, in topi geneticamente manipolati privi di recettori CB1 non si è rilevato alcun effetto sull’esordio dell’affezione ma un significativo allungamento della durata di vita. I ricercatori suggeriscono che gli effetti benefici dei cannabinoidi erano mediati da meccanismi non legati a recettori CB1 (Fonte: Bilsland LG, et al. FASEB J 2006 Mar 29; [pubblicazione elettronica in anticipo sulla cartacea])

Scienza: possibile antagonista di recettore cannabinoide endogeno
Una ricerca di base suggerisce che la sfingosina e un analogo sintetico della sfingosina (FTY720) potrebbero essere antagonisti del recettore CB1 (Fonte: Paugh SW, et al. Mol Pharmacol 2006 Mar 29; [pubblicazione elettronica in anticipo sulla cartacea])

Uruguay: appoggio alla legalizzazione
“Il giro d’affari legato alla droga scomparirebbe se si legalizzassero le droghe” ha affermato in un’intervista l’ex presidente Jorge Battle, che ha anche sostenuto l’idea di “investire risorse nell’assistenza e cura dei tossicodipendenti piuttosto che in campagne di repressione totalmente inutili. I prezzi crollerebbero, il mercato di mille miliardi di dollari cesserebbe di esistere e le bande terroristiche paramilitari, mantenute dai trafficanti, sarebbero indebolite sino a scomparire” (Fonte: ABC Color del 5 aprile 2006

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Conferenze supportate

STCM Conference, 19 January 2019, University Hospital Bern, Switzerland

 

Cann10, 14-16 October 2018, Tel Aviv Israel.

 

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.