[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 19 Dicembre 2001

Francia: Studio dell'INSERM sugli effetti sulla salute della cannabis

Il 22 Novembre l'INSERM (Istituto nazionale della salute e della ricerca medica) ha presentato una rassegna di 58 pagine della letteratura, intitolata "Cannabis - quali effetti sul comportamento e sulla salute?".

Il rapporto era stato ordinato da un gruppo di lavoro governativo sulla lotta alla droga e alla dipendenza. I temi principali del rapporto sono i fattori che influenzano l'uso, gli effetti acuti e cronici, i gruppi di interesse specifico (donne in gravidanza, individui con disturbi mentali). Non si occupa degli usi medici della cannabis.

Il rapporto afferma che:

Il Ministro della Salute Bernard Kouchner, che ha presentato il rapporto, ha confermato che saranno lanciati nel 2002 cinque studi, tra cui uno sulla sclerosi multipla e uno sul dolore, per valutare il valore come farmaco della cannabis.

(Fonti: Inserm. Cannabis - quels effects sur le comportement et la santÚ ? Paris: Les Úditions Inserm, 2001; Le Quotidien de MÚdecine del 23 Novembre 2001; LibÚration del 23 Novembre 2001)

Scienza/USA: La DEA approva studi all'UniversitÓ di California

L'UniversitÓ di California a San Diego ha ricevuto l'approvazione finale del governo federale per uno studio sui benefici terapeutici della marijuana. I ricercatori vogliono studiare gli effetti della cannabis su pazienti con sclerosi multipla e con neuropatia da AIDS (dolore neuropatico).

Tali studi saranno i primi del Centro per la Ricerca sulla Cannabis in Medicina di quell'universitÓ, un programma creato dal parlamento statale nel 1999. I direttori del progetto sono il Dr. Jody Corey-Bloom per lo studio sulla SM, e il Dr. Ronald Ellis per lo studio sulla neuropatia.

La Drug Enforcement Administration (DEA) ha dato l'approvazione finale il 28 Novembre.

(Fonti: AP del 29 Novembre 2001, ASCRIBE NEWS via COMTEX del 30 Novembre 2001)

Notizie in breve

Italia: Assoluzione con 700 grammi
Per la prima volta, un tribunale ha accettato l'uso medico della cannabis come legale. Un giudice del tribunale di Roma ha prosciolto un uomo di 44 anni, accusato di aver importato 700 grammi di hashish. Il fatto non Ŕ stato considerato come reato perchÚ l'accusato usava la cannabis per controllare l'epilessia e per evitare l'uso di forti dosi di barbiturici. (Fonte: La Repubblica del 23 Novembre 2001)

USA: IperattivitÓ nei bambini
Un giudice americano ha permesso alla madre di un bambino iperattivo di continuare a somministrargli cannabis. Il giudice ha respinto una petizione dei servizi sociali di portare via il figlio dalla casa della madre in California. La madre ha provato la cannabis su suggerimento del pediatra. Ella ha riferito che il comportamento del figlio Ŕ nettamente migliorato, e che egli ha fatto amicizia con altri bambini. (Fonte: WENN via COMTEX del 6 Dicembre 2001)

Scienza: il dexanabinolo nei danni cerebrali
L'industria farmaceutica israeliana Pharmos ha annunciato il 29 Novembre che uno studio di 2 anni per provare gli effetti del dexanabinolo in gravi danni cerebrali Ŕ recentemente iniziato in sei paesi EURopei. Il dexanabinolo Ŕ un derivato non psicotropo del THC. (Fonte: Reuters del 29 Novembre 2001)

Scienza: Pressione intraoculare
Recettori dei cannabinoidi (CB1) sono stati trovati nella rete trabecolare e nei processi ciliari dell'occhio umano. L'endocannabinoide anandamide Ŕ stato trovato nella rete trabecolare. Gli autori assumono che gli effetti ipotensivi dei cannabinoidi sulla pressione intraoculare risultano dall'attivazione dei recettori CB1 nella rete trabecolare, aumentando l'uscita di umor acqueo. (Fonte: Stamer WD, et al. EUR J Pharmacol 2001 Nov 23;431(3):277-286)

Scienza: Temperatura del cervello
Il THC in dosi di 0.1 mg/kg e 10 mg/kg ha aumentato significativamente la temperatura del cervello senza variare la temperatura centrale del corpo nei ratti. (Fonte: Perron RR, et al. Neuroreport 2001 Dec 4;12(17):3791-4)

Scienza: Appetito
La somministrazione di anandamide nell'ipotalamo ventromediale (una regione del cervello) ha stimolato l'appetito nei ratti attraverso un meccanismo dipendente dai recettori CB1. (Fonte: Jamshidi N, Taylor DA. Br J Pharmacol 2001 Nov;134(6):1151-4)

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Conferenze supportate

STCM Conference, 19 January 2019, University Hospital Bern, Switzerland

 

Cann10, 14-16 October 2018, Tel Aviv Israel.

 

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.