[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 30 Aprile 2019

Scienza/Umana: Pazienti affetti da SM che assumono cannabis sono stati in grado di ridurre l'assunzione di oppioidi e benzodiazepine

Secondo una studio retrospettivo di 77 pazienti con diagnosi di sclerosi multipla, il trattamento con la cannabis ha permesso a un terzo di ridurre l'assunzione di altri farmaci, inclusi gli oppioidi. Gli scienziati del Dent Neurologic Institute Amherst di New York, USA, hanno pubblicato i loro risultati di studio nella rivista Neurology.

Il miglioramento soggettivo approvato dai pazienti era ampio, con alleviamento del dolore (71%), spasticità (43%) e sonno (42%). Inoltre, il 34% dei pazienti è stato in grado di diminuire o interrompere altri farmaci inclusi oppioidi, stimolanti e benzodiazepine. E' stato osservato un basso tasso di interruzione (14%), più frequentemente a causa del costo (36%) e della mancanza di efficacia (36%).

McCormack K, Lewandowski e, Rainka M, Aladeen T, Westphal E, Mazhari A, Mechtler L. Multiple Sclerosis and Use of Medical Cannabis: A Retrospective Review Evaluating Symptom Outcomes. Neurology Apr 2019, 92 (15 Supplement) P5.2-106;

Scienza/Umana: La cannabis motiva a fare più esercizio

Secondo un sondaggio online con 605 persone che vivono in stati con pieno accesso legale alla cannabis, gli utenti hanno riferito di impegnarsi in più minuti di esercizio aerobico e anaerobico a settimana. Ricercatori del L'Università del Colorado a Boulder, negli Stati Uniti, hanno osservato che lo studio rappresenta un passo importante per chiarire il consumo di cannabis insime con l'esercizio fisico tra gli utenti adulti negli Stati con mercati legali di cannabis, e fornisce una guida per le direzioni di ricerca future.

I risultati hanno indicato che la maggioranza (81,7%) dei partecipanti ha confermato l'uso della cannabis in concomitanza con esercizio fisico, e quelli che lofacevano tendevano ad essere più giovani e avevano più probabilità di essere maschi. Inoltre, il la maggior parte dei partecipanti che ha confermato l'uso della cannabis poco prima / dopo l'esercizio ha riferito che così facendo si migliora il piacere di fare esrecizio e il recupero da questo, e circa la metà ha segnalato che aumenta la motivazione all'esercizio.

YorkWilliams S, Gust C, Mueller R, Cinnamon L, Hutchison K, Gillman A, Bryan A. The New Runner’s High? Examining Relationships Between Cannabis Use and Exercise Behavior in States with Legalized Cannabis. Public Health. 2019 Apr 19. [in press].

Notizie in breve

Scienza/Umana: Il sistema endocannabinoide mostra una ridotta attività in pazienti con disturbo da stress traumatico
In uno studio con 20 pazienti affetti da disturbo da stress post-traumatico e controlli sani, ricercatori hanno studiato i livelli ematici degli endocannabinoidi anandamide (AEA), 2-AG (2-arachidonoilglicerolo) e olelyletanolamide dopo esercizio e stress psicosociale. Solo i controlli sani hanno mostrato un aumento significativo dei livelli di 2-AG dopo l'esercizio fisico e stress psicosociale. I ricercatori hanno concluso che questi dati forniscono prove preliminari che il sistema endocannabinoide "è ipoattivo nella PTSD dopo esposizione a fattori di stress fisici e psicosociali."
Dipartimento di Kinesiologia, Università del Wisconsin-Madis markiert rasch, in, USA.
Crombie KM, et al. Biol Psychol. 2019; 145: 1-7.

Scienza/Umana: Gli endocannabinoidi contribuiscono all'umore migliorando gli effetti dell'esercizio fisico nei pazienti con grave depressione
E' stato prelevato il sange da 17 donne con disturbo depressivo maggiore prima e 10 minuti dopo esercizio. Sono stati trovati aumenti significativi nei livelli di anandamide e oleliletanolamide e vi erano associazioni negative tra i cambiamenti in anandamide e stati d'animo. I ricercatori hanno concluso che il sistema endocannabinoide "contribuisce agli effetti di miglioramento dell'umore da esercizio" nel disturbo depressivo maggiore.
Dipartimento di Kinesiologia, Iowa State University, Ames, USA.
Meyer JD, et al. Med Sci Sport Exerc 8 aprile 2019. [in corso di stampa]

Francia: Conferenza sulla cannabis in medicina
L'ottava conferenza sulla cannabis in medicina di UFCM-I Care si svolgerà il 28 giugno a Strasburgo.
Conference website

Paesi Bassi: Studio sulla coltivazione legale della cannabis per gli utenti adulti
Il governo olandese vuole portare avanti gli esperimenti sulla produzione regolamentata di cannabis coinvolgendo 10 coltivatori autorizzati. L'esperimento tanto atteso con la coltivazione regolata dovrebbe rimuovere l'area grigia tra la vendita di cannabis nei coffee-shop con licenza concessa dal comune e la coltivazione illegale. Secondo il progetto, che è stato messo in programmazione lo scorso anno, i 10 coltivatori dovranno produrre almeno 10 diversi tipi di prodotti di cannabis e il contenuto di THC dovrà essere chiaramente indicato sulla confezione. Inoltre, i ministri hanno confermato un minimo di 6 e un massimo di 10 aree prenderanno parte alle prove, e il progetto funzionerà per almeno quattro anni.
BusinessSociety dell'11 aprile 2019

Scienza/Animale: La somministrazione di THC può ridurre l'abuso di oppioidi
Dei ratti sono stati addestrati a somministrarsi per via endovenosa l'oppioide ossicodone . Se avevano ricevuto THC per via inalatoria o iniettabile sono state ridotte le dosi di oppioidi. In ulteriori studi i ricercatori hanno osservato effetti additivi di ossicodone e THC nel ridurre il dolore. Essi hanno concluso "Questi dati dimostrano effetti additivi di THC e ossicodone e suggeriscono l'uso potenziale di THC nel migliorare l'efficacia terapeutica e ridurre l'abuso di oppiacei ".
Dipartimento di Neuroscienze, The Scripps Research Institute, La Jolla, USA.
Nguyen JD, et al. Neuropharmacology. 2019;151:127-135.

Scienza/Umana: Gli estratti di CBD possono migliorare la qualità della vita dei pazienti con epilessia senza influenza sulle convulsioni
In uno studio aperto, pazienti con epilessia resistente al trattamento hanno ricevuto l'estratto di CBD Epidiolex a partire da 5 mg / kg / giorno e fino a 50 mg / kg al giorno. 53 pazienti hanno completato l'arruolamento. C'è stato un miglioramento significativo della qualità della vita dopo un anno di trattamento. Questo il miglioramento non era associato a cambiamenti nella gravità delle crisi.
Dipartimento di Neurologia, Università di Alabama a Birmingham, USA.
Gaston TE, et al. Epilepsy Behav. 2019;95:10-17.]

Scienza/Umana: Il rischio di un uso problematico della cannabis dipende dalla ragione d'uso
In uno studio condotto su 468 adulti, i motivi principali dell'uso della cannabis sono stati quelli di aumentare le sensazioni positive (35%), abitudine (29%) e far fronte a sentimenti negativi (25%). Affrontare sentimenti negativi era associato al più alto rischio di uso problematico di cannabis.
Università di Barcellona, Spagna.
Casajuana Kögel C, et al. Adicciones.2019; 0 (0): 1221.

Scienza/Cellule: L'estratto di CBD ha effetti diversi sui globuli bianchi rispetto al CBD isolato
In uno studio con globuli bianchi sia un estratto di CBD standardizzato al 5% di CBD sia il CBD puro avevano effetto nell'inibire la migrazione cellulare, lo sviluppo di specie reattive dell'ossigeno e la produzione di TNF-alfa. Tuttavia, l'inibizione della migrazione cellulare e la produzione della citochina pro-infiammatoria TNF-alfa era più forte con l'estratto che con il CBD isolato "suggerendo che oltre al CBD, altri componenti della pianta di cannabis possano contribuire agli effetti biologici dell'estratto. "
Centro di Ricerca in Farmacologia Medica, Università dell'Insubria, Varese, Italia.
Mabou Tagne A, et al. Int J Mol Sci.2019; 20 (8).

Scienza/Umana: Il CBD ad alte dosi può aumentare le concentrazioni ematiche di tacrolimus
Un paziente, che ha ricevuto una dose giornaliera da 2000 a 2900 mg di CBD, ha mostrato circa 3 volte aumento di tacrolimus in sangue. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che i due farmaci hanno le stesse vie metaboliche nel fegato.
Dipartimento di Medicina Interna, Università di Cincinnati College of Medicine, USA.
Leino AD, et al. Am J Transplant. 2019 aprile 23.[in corso di stampa]

Scienza/Animale: Alte dosi di THC possono danneggiare il DNA
In uno studio con ratti, che hanno ricevuto THC in dosi orali giornaliere di 7 mg / kg di peso corporeo, i ricercatori hanno trovato danno al DNA di basso livello nei globuli bianchi e nelle cellule cerebrali.
Istituto per la ricerca medica e la salute sul lavoro, Zagabria, Croazia.
Kopjar N, et al. Molecole. 2019; 24 (8).

Scienza/Animale: Il sistema endocannabinoide modula i sintomi della schizofrenia
In un modello murino di schizofrenia, caratterizzato da maggiore attività locomotoria e menomazione della memoria, aumentando i livelli di endocannabinoidi si è influenzato i sintomi in maniera dose dipendente. Una bassa dose di un inibitore della degradazione dell'endocannabinoide (URB 597) ha ridotto la menomazione della memoria, mentre una dose maggiore ha aumentato la memoria.
Dipartimento di Farmacologia e Farmacodinamica, Università Medica di Lublino, Polonia.
Kruk-Slomka M, et al. Mol Neurobiol. 2019 aprile 19. [in corso di stampa]

Scienza/Animale: Sviluppati derivati del CBD per consentire una migliore permeazione nei tessuti oculari
Nel tentativo di trattare il dolore e l'infiammazione indotti da retinopatia diabetica, gli scienziati hanno sviluppato derivati del CBD che penetrano meglio nei tessuti oculari dei conigli rispetto al CBD.
Dipartimento di Farmaceutica e Drug Delivery, School of Pharmacy, University of Mississippi,Oxford, Stati Uniti.
Taskar P, et al. J Ocul Pharmacol Ther. 2019 Apr 18. [in press]

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Nuovo indirizzo

La IACM si è trasferita.
Nuovo indirizzo:
Bahnhofsallee 9
32839 Steinheim

IACM Conference 2019

The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.