[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 02 Ottobre 2018

Africa/Sud: La Corte costituzionale consente l'uso privato della cannabis

L’alta corte del Sudafrica consente l'uso privato della cannabis, confermando la sentenza della corte inferiore che aveva sentenziato che la criminalizzazione della cannabis fosse incostituzionale. Attivisti che includono guaritori tradizionali hanno accolto la sentenza con un forte applauso.
Diversi dipartimenti governativi, inclusi i ministeri della salute e della giustizia, si oppongono alla sua legalizzazione e mettono in guardia dagli effetti dannosi. Ma in un giudizio unanime emesso dal vice capo della giustizia Raymond Zondo, la Corte costituzionale ha depenalizzato il consumo domestico, affermando che "l'uso della cannabis deve essere per il consumo personale dell'adulto".
La sentenza approva anche la coltivazione della cannabis per il consumo personale.
Reuters of 18 September 2018

Scienza/Umana: I tossicodipendenti hanno una maggiore aderenza al trattamento sostitutivo con oppioidi se usano la cannabis

In un ampio studio con 820 persone che usavano droghe illecite e sono state sottoposte a trattamento sostitutivo con agonisti degli oppioidi, la terapia è andata meglio se hanno usato anche cannabis almeno giornalmente. Scienziati del Centro contro l’abuso di sostanze della Columbia Britannica a Vancouver, in Canada, hanno pubblicato questi risultati sulla rivista Addiction. I partecipanti hanno iniziato il trattamento con metadone o buprenorfina / naloxone tra dicembre 1996 e maggio 2016. Il risultato primario era l’aderenza al trattamento, definita come capacità di restare in trattamento (metadone o buprenorfina / naloxone) per due periodi consecutivi di follow-up di 6 mesi. Il consumo giornaliero di cannabis in aggiunta al metadone o alla buprenorfina è stato associato positivamente alla aderenza al trattamento rispetto ai non utilizzatori di cannabis o a chi la usava meno di una volta al giorno. Gli autori hanno concluso che tra "le persone che usano droghe illecite che iniziano il trattamento con agonisti oppioidi a Vancouver, il consumo giornaliero di cannabis è stato associato a circa il 21% in più di probabilità di aderenza al trattamento rispetto a un consumo inferiore al quotidiano. "
Socías ME, Wood E, Lake S, Nolan S, Fairbairn N, Hayashi K, Shulha HP, Liu S, Kerr T, Milloy MJ. High-intensity cannabis use is associated with retention in opioid agonist treatment: a longitudinal analysis. Addiction. 2018 Sep 20. [in press]

Scienza/Umana: Estratto di cannabis con alto CBD e basso contenuto di THC efficace nell'epilessia infantile

In uno studio con 19 bambini con sindrome di Dravet, un estratto di cannabis prodotto dalla società Tilray contenente 100 mg / ml CBD e 2 mg / ml THC ha ridotto il numero di convulsioni e migliorato la qualità della vita. Lo studio di 20 settimane è stato condotto presso l'ospedale per bambini malati a Toronto, in Canada. L'estratto di cannabis è stato fornito in aggiunta al trattamento standard.
La dose giornaliera media raggiunta è stata di 13,3 mg / kg di CBD (range: da 7 a 16 mg / kg di peso corporeo) e 0,27 mg / kg di THC (intervallo: Da 0,14 a 0,32 mg / kg di peso corporeo). Gli autori hanno scritto che "c'era un miglioramento statisticamente significativo della qualità di vita, riduzione dell'attività alterata all’EEG e riduzione media delle convulsioni del 70,6%. "
McCoy B, Wang L, Zak M, Al-Mehmadi S, Kabir N, Alhadid K, McDonald K, Zhang G, Sharma R, Whitney R, Sinopoli K, Snead OC 3rd. A prospective open-label trial of a CBD/THC cannabis oil in dravet syndrome. Ann Clin Transl Neurol. 2018;5(9):1077-1088.

Scienza/Umana: La cannabis migliora il dolore nei pazienti con sindrome da chirurgia dorsale fallita

In uno studio con 11 pazienti affetti da dolore dopo l'intervento chirurgico alla schiena, la cannabis in combinazione con la stimolazione del midollo spinale (SCS) è risultata molto efficace. I ricercatori dell'Università di Messina in Italia hanno pubblicato i loro risultati nel Journal of Pain Research. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a trattamento con SCS e una combinazione di THC / CBD per 12 mesi. In tutti i casi studiati è stata raggiunta un'efficace gestione del dolore rispetto al basale. L'effetto positivo della cannabis sul dolore refrattario è stato mantenuto durante l'intera durata del trattamento con una titolazione del dosaggio minima. La percezione del dolore, valutata attraverso la scala di valutazione numerica, è diminuita da un valore medio della linea di base di 8,2 a 4,7 alla fine dello studio. Gli autori hanno scritto che questi risultati indicano "notevoli capacità" di cannabis per il trattamento del dolore refrattario cronico in questo gruppo di pazienti.
Mondello E, Quattrone D, Cardia L, Bova G, Mallamace R, Barbagallo AA, Mondello C, Mannucci C, Di Pietro M, Arcoraci V, Calapai G. Cannabinoids and spinal cord stimulation for the treatment of failed back surgery syndrome refractory pain. J Pain Res. 2018;11:1761-1767.

Scienza/Umana: nessuna differenza sulla riduzione dell'appetito tra THC, megestrolo e mirtazapina

In uno studio retrospettivo su 38 pazienti ospedalizzati con appetito ridotto non c'era differenza tra THC, megestrolo e mirtazapina nel cambiamento nell'assunzione di cibo o nel peso. Lo studio è’ stato condotto da scienziati dell'Università di College of Pharmacy del North Texas System, USA. La mirtazapina era più comunemente usata (42%). Non c'era alcuna differenza significativa tra i gruppi in relazione al cambiamento medio nell'assunzione di pasti, peso, albumina o miglioramento documentato nella dieta. All'interno dei gruppi, ogni agente ha mostrato un miglioramento numerico nell'assunzione di pasti in percentuale, con un cambiamento medio dall'inizio alla cessazione dell studio del 17%. Quasi la metà (48%) dei pazienti ha avuto miglioramenti nella dieta dopo l'inizio dei farmaci Non sono stati osservati effetti avversi gravi.
Howard ML, Hossaini R, Tolar C, Gaviola ML. Efficacy and Safety of Appetite-Stimulating Medications in the Inpatient Setting. Ann Pharmacother. 2018 Sep
19:1060028018802816.

Notizie in breve

Scienza/Umana: Il sollievo dal dolore della cannabis può essere meglio descritto come ripristino del Sé
In uno studio condotto su 19 pazienti trattati con cannabis, effettuato con interviste sul dolore sono emersi 3 temi: il sospiro di sollievo, il ritorno alla normalità e agli effetti collaterali. Gli autori hanno proposto "il termine ripristino del Sé per concettualizzare l'effetto della cannabis medica. Il ripristino del Sé è l'esperienza di riconquistare il senso di sé, il senso di normalità e il senso di sé nel controllo sulla propria vita. "
Centro di ricerca Siaal per medicina di famiglia e cure primarie, Beer-Sheva, Israele.
Lavie-Ajayi M, et al. Pain Med. 2018 Sep 12. [in press]

USA: Estratto di CBD registrato nella più bassa classificazione delle leggi sulle sostanze stupefacenti
Epidiolex, un estratto di CBD prodotto da GW Pharmaceuticals, è stato registrato nel programma V, il più basso nella classifica delle restrizioni nelle leggi sugli stupefacenti statunitensi. Epidiolex è stato approvato dall'agenzia medica statunitense FDA il 25 giugno 2018 per il trattamento di alcune forme di epilessia.
Comunicato stampa di GW Pharmaceuticals del 27 settembre 2018

Scienza/Animale: Il CBD riduce la motivazione a consumare metamfetamina
In uno studio con ratti, che erano dipendenti dalla metanfetamina, la somministrazione di CBD ha ridotto la motivazione all'auto-somministrazione di metanfetamina e attenuato la recidiva al comportamento di ricerca della metanfetamina. Gli autori hanno scritto che "il cannabidiolo potrebbe valere la pena di essere sperimentato come nuova terapia farmacologica per la dipendenza da metanfetamina".
Dipartimento di Psicologia, Macquarie University, North Ryde, Australia.
Hay GL, et al. J Psychopharmacol. 2018 Sep 27 [in press]

Scienza: Il trattamento del carcinoma mammario può essere migliorato mediante l'attivazione del recettore CB2
Nel trattamento combinato di carcinoma mammario triplo negativo, che è la forma più letale di cancro al seno, una combinazione di terapia fotodinamica e un cannabinoide, che attiva il recettore CB2, ha portato a un'inibizione sinergica di queste cellule tumorali e della crescita tumorale. Gli autori hanno scritto che "questo studio fornisce nuove prove sul potenziale terapeutico di agonisti CB2R per il cancro. "
Dipartimento di Radiologia, Henan, Cina.
Zhang J, et al. Photodiagnosis Photodyn Ther. 2018 Sep 18. [in press]

Scienza/Umana: Leggi sulla cannabis medica negli USA non associate al crimine
I ricercatori non hanno trovato alcuna influenza sulla legalizzazione della cannabis per scopi medicinali negli Stati Uniti sui reati violenti o contro la proprietà a livello nazionale. Non ci sono stati effetti forti all'interno dei singoli stati, tranne una riduzione del crimine violento e contro la proprietà del 20% in California.
Università della Victoria di Wellington, Nuova Zelanda.
Luke Chu Y-W, Townsend W. J Econ Behav Org. 2018 Jul 29 [in press]

Scienza/Animale: CBDA ha effetti di riduzione del dolore nel dolore neuropatico
In uno studio con ratti CBDA (acido cannabidiolico) e THC hanno mostrato effetti anti-iperalgesia ed entrambi i cannabinoidi hanno agito sinergicamente. Gli autori hanno scritto che "i soli CBDA o THC, così come dosi molto basse combinate di CBDA e THC, hanno effetti anti-infiammatori e anti-iperalgesia in questo modello animale di infiammazione acuta. "Iperalgesia” significa maggiore sensibilità al dolore.
Dipartimento di Psicologia e Neuroscienze collaborative, Università di Guelph, Canada.
Rock EM, et al. Psychopharmacology (Berl). 2018 Sep 17. [in press]

Scienza/Animale: Nuovo meccanismo d'azione del CBD
In diversi studi sugli animali i ricercatori hanno scoperto che il CBD può bloccare il recettore sigma 1. Questo blocco può avere un effetto positivo sulle malattie neurodegenerative croniche, tra cui ictus ed epilessia, disturbi neuropsichiatrici, dolore neuropatico e alcuni tipi di cancro.
Dipartimento di Neuroscienze Traslazionali, Istituto Cajal, Madrid, Spagna.
Rodríguez-Muñoz M, et al. Mol Brain. 2018;11(1):51.

Scienza/Cellule: Un altro nuovo meccanismo d'azione del CBD
I ricercatori hanno studiato i possibili meccanismi di azione della CBD in alcune cellule renali e cellule nervose. Hanno trovato che "La modalità d'azione del CBD probabilmente implica (1) il partizionamento composto nelle membrane lipidiche, che altera la fluidità della membrana che colpisce il gating e (2) interazioni dirette indeterminate con i canali del sodio e del potassio, i cui combinati portano come effetto la perdita di eccitabilità del canale. "
Xenon Pharmaceuticals Inc, Canada.
Ghovanloo MR, et al. J Biol Chem. 2018 Sep 14. [in press]

Scienza/Animale: I cannabinoidi possono essere efficaci nel trattamento del cancro alla prostata
Un cannabinoide sintetico ha mostrato effetti anti-cancro nei topi riducendo la crescita del cancro e inducendo l'apoptosi (morte cellulare programmata). Questo effetto è stato mediato dal recettore CB2.
Dipartimento di chirurgia, Sunnybrook Health Sciences Center, Toronto, Canada.
Roberto D, et al. Prostate. 2018 Sep 21. [in press]

Scienza/Umana: Gli studenti con ADHD hanno maggiori probabilità di usare cannabis
In uno studio con 1748 studenti di età compresa tra 18 e 25 anni quelli con una diagnosi di ADHD (deficit di attenzione e iperattività) erano più propensi ad usare frequentemente l'alcol, ad essere consumatori abituali di cannabis e ad aver usato altri farmaci nell'ultimo anno.
Dipartimento di Psicologia, East Carolina University, Stati Uniti
Mochrie KD, et al. J Am Coll Health. 2018:1-5.

Scienza/Animale: Gli endocannabinoidi possono essere utili contro la riduzione dell'afflusso di sangue durante il parto
Gli endocannabinoidi oleiletanolamide (OEA) e palmitoiletanolamide (PEA) hanno ridotto le conseguenze negative della riduzione dell'afflusso di sangue durante la nascita nei ratti neonati. Questo è dipeso da effetti neuroprotettivi su cellule nervose del cervello.
Dipartimento di Psicologia Sperimentale, Facoltà di Psicologia, Siviglia, Spagna.
Portavella M, et al. Cannabis Cannabinoid Res. 2018;3(1):171-178.

Scienza/Animale: Gli endocannabinoidi possono essere utili nel disturbo da stress post-traumatico
L'aumento dei livelli di endocannabinoidi ottenuto con la riduzione della loro degradazione nei ratti stressati ha causato effetti simil-ansiolitici. Gli autori hanno scritto che "la segnalazione mediata dalla anandamide ai recettori CB1 ha un'importante funzione regolativa nella risposta allo stress "e l'inibizione della degradazione degli endocannabinoidi "può offrire una potenziale strategia terapeutica per il disturbo da stress traumatico. "
Università della California, Irvine, USA.
Danandeh A, et al. Psychopharmacology (Berl). 2018 Sep 24. [in press]

Scienza/Umana: I livelli di endocannabinoidi nei pazienti obesi sono stati ridotti dopo l'intervento chirurgico contro l'obesità
In uno studio con 65 pazienti obesi, sottoposti a intervento chirurgico per rimuovere una parte dello stomaco, i livelli in circolo di endocannabinoidi (2-AG, anandamide) sono stati ridotti. Questo è stato associato con riduzione della massa grassa e miglioramenti nella glicemia e nei profili lipidici.
L'Università Ebraica di Gerusalemme, Israele.
Azar S, et al. Obes Surg. 2018 Sep 22. [in press]

Scienza/Animale: Il CBD può inibire gli effetti di riduzione del dolore del THC
In uno studio con ratti, che hanno ricevuto un estratto di cannabis con THC e CBD o THC da soli, la somministrazione ripetuta ha determinato un ridotto effetto di alleviamento del THC da parte del CBD. Gli autori hanno scritto che questo effetto "potrebbe essere dovuto alla inibizione indotta dal CBD del metabolismo del THC e / o antagonismo degli effetti del THC che emerge con il trattamento ripetuto con CBD."
Dipartimento di Psicologia, Washington State University, Pullman, USA.
Greene NZ, et al. Psychopharmacology (Berl). 2018 Sep 20. [in press]

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 30 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.