[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 13 Aprile 2008

Spagna: Risultato positivo in Catalogna, per uno studio con il Sativex, estratto di cannabis.

Il 9 Aprile il governo della Catalogna ha pubblicato i risultati positivi del suo programma pilota per valutare il Sativex, estratto di cannabis – per via orale, come terapia su vari gruppi di pazienti.
Secondo la documentazione quasi la metà dei pazienti che hanno ricevuto il Sativex hanno risposto bene confermando il miglioramento dei loro sintomi. Un totale di 207 pazienti con le seguenti indicazione terapeutiche sono stati inclusi nello studio: 32 con dolore neuropatico dovuto a sclerosi multipla; 54 con spasticità dovuta a SM; 47 con dolore neuropatico dovuto a diverse condizioni mediche (diverse da SM); 41 con diagnosi di sindrome anoressia-cachessia dovuta a tumore o AIDS; 33 con nausea e vomito dovuta a trattamento chemioterapico.

Il programma pilota cominciò nel Gennaio 2006 su ordine del Capo del Dipartimento della Sanità Catalano e terminò nel Dicembre 2007. Il progetto ha visto la partecipazione di oltre 40 medici in 6 ospedali dell’area di Barcellona. Secondo Marina Geli, il Capo del Dipartimento della Sanità Catalano, nel caso di pazienti affetti da anoressia-cachessia associata ad AIDS, oltre il 53 per cento di essi ha riacquistato l’appetito. Il numero di pazienti presenti nel programma ed affetti da sclerosi multipla passati da dolori intollerabili a sopportabili è passato dal 66 per cento al 35 per cento.

Ulteriori notizie su:
<production.investis.com/gwp/pressreleases/currentpress/20>
<www.420magazine.com/forums/international-cannabis>-

(Fonti: Conferenza Stampa della GW Pharmaceuticals del 9 Aprile 2008,
www.420magazine.com <www.420magazine.com> del 11 Aprile 2008)

Scienza: THC efficace nei disordini ossessivi-compulsivi, secondo rapporti su singoli casi.

I ricercatori di Berlino, Germania, hanno riportato all’American Journal of Psychiatry, due casi di disordine ossessivo-compulsivo trattati con successo con THC orale. Entrambi i pazienti, una donna di 38 anni ed un uomo di 36, erano refrattari ai trattamenti convenzionali quali neurolettici ed antidepressivi. Dopo che il primo paziente informò i medici che fumare la cannabis alleviava i suoi sintomi, furono aggiunti al trattamento con clomipramina, 10 mg di THC tre volte al giorno, il che portò in soli 10 giorni ad una significativa diminuzione dei sintomi.

Il secondo paziente ricevette dronabinol, che fu gradualmente aumentato fino alla dose di 10 mg THC due volte al giorno, sempre in aggiunta al piano terapeutico seguito. Una significativa riduzione dei sintomi fu osservata nelle successive due settimane. Il disordine ossessivo-compulsivo è un disturbo psichiatrico da ansia, di solito caratterizzato da pensieri ossessivi, stressanti, intrusivi e legati a gesti compulsivi (compiti o “rituali”) con i quali cercare di neutralizzare l’ossessione. Molti pazienti non rispondono bene alle terapie convenzionali che inoltre possono portare a seri effetti collaterali. Basandosi sull’osservazione che il THC è efficace nel trattamento dei tic della Sindrome di Tourette e sull’osservazione che la Sindrome di Tourette possa essere geneticamente collegata ad un disordine ossessivo-compulsivo, i ricercatori hanno ipotizzato che il THC possa ridurre anche questi sintomi.

Il breve articolo (una lettera all’editore) è disponibile su:
<ajp.psychiatryonline.org/cgi/content/full/165/4/536?maxtosh>

(Fonti: Schindler F, Anghelescu I, Regen F, Jockers-Scherubl M. Improvement in refractory obsessive compulsive disorder with dronabinol. Am J Psychiatry. 2008 Apr;165(4):536-7.)

Scienza: Risultati preliminari di uno studio con il Sativex per dolori neuropatici dovuti a sclerosi multipla.

L’8 Aprile la GW Pharmaceuticals ha annunciato i risultati preliminari di uno studio di Fase III controllato con placebo del proprio estratto di cannabis “Sativex” su 339 pazienti con dolore centrale neuropatico dovuto a sclerosi multipla, i quali non avevano ottenuto risultati dalle esistenti terapie antidolorifiche. La principale conclusione dello studio è stata la proporzione dei pazienti il cui dolore fu ridotto di almeno il 30 per cento, come valutato su una scala numerica da 1 a 10. Il 50 per cento dei pazienti utilizzanti il Sativex ha sperimentato una riduzione del dolore di almeno il 30 per cento. Comunque, anche se la differenza fra il gruppo del Sativex e quello del placebo era fortemente in favore del Sativex, esso non è riuscito a raggiungere un significativo livello statistico a causa di una risposta inaspettatamente alta al placebo.

Dopo che furono annunciati i risultati negativi, le quotazioni della GW Pharmaceuticals persero più di un quarto del loro valore in un giorno. Questo studio è uno dei tre di Fase III sul Sativex eseguiti nel 2008, ciascuno dei quali mira a una diversa applicazione. L’altro studio EURopeo di Fase III per la spasticità della SM, richiesto l’anno scorso dal regolatore Britannico con lo scopo di raggiungere l’approvazione su questa applicazione, dovrebbe comunicare i risultati entro quest’anno. Stando al comunicato stampa la strategia di regolazione della GW è approvare la registrazione del Sativex per la spasticità da SM, in EURopa; e come antidolorifico nel cancro, negli Stati Uniti.

(Fonti: comunicato stampa della GW Pharmaceuticals del 8 Aprile
2008, Independent del 9 Aprile 2008)

Germania: Avvelenamento da piombo dovuto a cannabis adulterata.

Negli ultimi mesi sono stati osservati diversi casi di avvelenamento da piombo in Germania, specie nella regione di Lipsia. Alcuni casi si sono avuti anche in altri posti, quali Monaco e Vienna in Austria. Stando alla pubblicazione del New England Journal of Medicine, 29 pazienti furono ricoverati in quattro differenti ospedali, sempre della regione di Lipsia, con i classici segni e sintomi dell’intossicazione da piombo, cosa che non si era verificata in Germania da decenni. Tutti i pazienti erano abituali utilizzatori di cannabis e fu trovato del piombo nella cannabis di alcuni pazienti.

Fu intrapresa una investigazione per trovare le cause dell’adulterazione da piombo. Il piombo era ovviamente stato aggiunto alla droga dai trafficanti di droga per aumentarne il peso e di conseguenza il profitto. Fu iniziato un programma anonimo di screening sui utilizzatori di cannabis ed ulteriori 95 persone furono trovate con livelli di piombo nel sangue tali da richiedere trattamento medico. Il Commissario addetto del Governo Federale Sabine Baetzing, emise un avviso di allarme sul fatto che la cannabis potesse essere adulterata da piombo. Diverse organizzazioni tedesche richieserop la possibilità per gli utilizzatori di cannabis di coltivare la propria così da ridurre i rischi sull’uso di cannabis.

Questo articolo è disponibile su:
<content.nejm.org/cgi/content/full/358/15/1641>

(Fonti: Busse F, Omidi L, Leichtle A, Windgassen M, Kluge E, Stumvoll M. Lead poisoning due to adulterated marijuana. N Engl J Med 2008;358(15):1641-2.)

Notizie in breve

Olanda: Maastricht
Il 1 Aprile un tribunale regionale di Maastricht, ribaltò un decreto municipale che stabiliva che i cannabis bar dovevano rifiutare i clienti stranieri. Francesi, Belgi e Tedeschi ora devono essere ammessi. Una distinzione per “residenza” non è permessa a causa del bando sulla discriminazione, nell’Articolo 1 della Costituzione, a meno che vi siano ragionevoli, obiettivi motivi che lo giustifichino. Il giudice trovò che in questo caso non vi fosse alcuna questione su ciò. (Fonte: NIC News Bulletin del 2 Aprile 2008)

Scienza: Fibromialgia
Comparati con soggetti sani, 22 pazienti affetti da fibromialgia primaria mostravano elevati livelli di anandamide nel sangue. I ricercatori hanno supposto che i pazienti con fibromialgia “possano beneficiare della manipolazione farmacologica di endocannabinoidi trasmettenti”. (Fonti: Kaufmann I, et al. Psychoneuroendocrinology. 2008 Apr 4 [Electronic publication ahead of print])

Scienza: Dipendenza
I ricercatori della Clolumbia University di New York, hanno relazionato su due casi di dipendenza da cannabis, che furono trattati con il THC orale. Hanno concluso che: poiché “gli agenti agonisti sono stati trovati efficaci per le dipendenza da oppiacei e da nicotina, l’utilità clinica del dronabinolo per la dipendenza da cannabis, è un ragionevole approccio”. (Fonti: Levin FR & Kleber HD. Am J Addict 2008;17(2):161-4.)

Scienza: Dolore neuropatico
I ricercatori inglesi hanno concluso da ricerche su animali che il ricettore cannabinoide-2 nel talamo, una regione del cervello, possa avere un ruolo funzionale nel dolore neuropatico. (Fonte: Jhaveri MD, et al. EUR J Neurosci 2008;27(7):1722-30.)

Scienza: Dolore Neuropatico
E’ stato dimostrato, compiendo ricerche su animali, che l’attivazione del ricettore CB2 nel midollo spinale può ridurre il dolore dopo una lesione dei nervi. (Fonte: Romero-Sandoval A, et al. Anesthesiology 2008;108(4):722-34.)

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.