[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 03 Febbraio 2007

Scienza: Uso moderato di cannabis ha un effetto positivo sul trattamento della dipendenza da cocaina in pazienti con comorbidità associata di ADHD e dipendenza da cocaina.

Secondo uno studio dell’Istituto Psichiatrico dello Stato di New York, l’uso di cannabis in maniera intermittente/moderata ha determinato un maggior successo rispetto agli altri pazienti nell’astensione dalla cocaina in un campione di 92 pazienti con dipendenza da cocaina con associata diagnosi di ADHD (attention-deficit hyperactivity disorder; disturbo da iperattività con deficit di attenzione) di età fra 25 e 51 anni. Questi pazienti hanno partecipato a una sperimentazione clinica ambulatoriale con metilfenidato per la cura dell’ADHD e dipendenza da cocaina. La ricerca ha studiato gli effetti dell’uso della cannabis nell’astensione dal trattamento e nell’astinenza dalla cocaina.

Alla quattordicesima settimana, la percentuale di astensione era del 24 per cento fra i non utilizzatori, del 57 per cento fra gli utilizzatori intermittenti/moderati, e del 39 per cento fra gli utilizzatori in forma pesante/regolare. L’uso di Cannabis era anche associato a una maggior frequenza di astinenza da cocaina. Fra i soggetti che hanno riferito di usare cannabis in maniera intermittente, 39 percento hanno raggiunto due o più settimane di astinenza da cocaina, rispetto a solo il 26 per cento dei soggetti che hanno riferito di non usare cannabis durante il trattamento. Lo studio è stato il primo a valutare l’uso di cannabis nel trattamento dei pazienti con diagnosi di dipendenza da cocaina.

(Fonte: Aharonovich E, Garawi F, Bisaga A, Brooks D, Raby WN, Rubin E, Nunes EV, Levin FR. Concurrent cannabis use during treatment for comorbid ADHD and cocaine dependence: effects on outcome. Am J Drug Alcohol Abuse. 2006;32(4):629-35.)

Notizie in breve

Olanda: Cannabis in farmacia
La farmacia Hanzeplein di Groningen è la prima farmacia olandese di cannabis. In essa si vende a 6 EURo al grammo la cannabis medica coltivata dalla ditta Bedrocan. Quindi il prezzo è simile a quello dei “coffee-shops” e più basso rispetto a quello praticato nelle altre farmacie. Si tratta di un progetto pilota in cooperazione con lo Stichting Medicinale Cannabis e con l’Ufficio per la Cannabis Medica del Ministero della Salute, Welfare e Sport. I pazienti devono avere una prescrizione dal loro medico. Sito Web della farmacia: www.hanzeplein.nl (Fonte: Dagblad van het Noorden del 7 Novembre 2006)

USA: California
Un giudice statale il 6 dicembre ha sostenuto la legge della California che permette l'uso di cannabis a scopo medico, rigettando una causa intentata da 3 contee contro la legge di 10 anni fa. Le contee, guidate da San Diego, sostenevano che i governi locali delle contee non dovrebbero essere impegnati a sostenere le leggi statali, che sono più deboli della proibizione federale della cannabis. Gli avvocati dello stato avevano risposto che la California aveva titolo per approvare le sue proprie leggi che sospendevano le cause dello stato contro l'uso medico. (Fonte: Associated Press del 6 Dicembre 2006)

Canada: Indagine sull’uso medico
In un’indagine svolta a livello nazionale, il 93 per cento dei canadesi si sono dimostrati favorevoli all’uso del fumo di cannabis per scopi legati alla salute. Circa tre su quattro ( il 70%) non solo accettano tale pratica ma personalmente anche approvano tale comportamento. (Fonte: Vancouver Sun del 2 Novembre 2006)

Scienza: Teoria della droga di passaggio
Ricercatori dell’Università di Pittsburgh hanno scoperto che circa un quarto dei giovani da loro studiati hanno usato la cannabis prima di cominciare a bere alcool o a fumare sigarette. E’ il contrario di quella che è conosciuta come “ipotesi della droga di passaggio”, secondo la quale nell’uso delle droghe ci sarebbe una progressione dall’alcool e tabacco alla cannabis fino alle droghe pesanti. I ricercatori hanno determinato anche che la probabilità di sviluppare un problema di abuso di sostanze era simile nei giovani che seguivano il pattern tradizionale di passaggio nell’uso delle droghe e in quelli che seguivano il pattern inverso. Altre informazioni su: ajp.psychiatryonline.org/cgi/content/abstract/163/12/2134 (Fonte: Tarter RE, et al. Am J Psychiatry 2006;163(12):2134-2140.)

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Nuovo indirizzo

La IACM si è trasferita.
Nuovo indirizzo:
Bahnhofsallee 9
32839 Steinheim

IACM Conference 2019

The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.