[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 01 Maggio 2006

Scienza: Cannabis e THC riducono l’incontinenza nella sclerosi multipla in un ampio studio clinico

I dati di uno studio clinico pubblicati nel Marzo 2006 mostrano che sia un estratto di cannabis che il THC puro causano una significativa riduzione dell’incontinenza rispetto a un placebo. Lo studio era parte di un trial multicentrico sui cannabinoidi in 630 pazienti con sclerosi multipla (studio CAMS) condotto in UK, i cui principali risultati erano già stati pubblicati nel 2004.

I participanti avevano ricevuto o il Cannador (estratto di cannabis incapsulato), il Marinol (preparazione di THC) o un placebo per 15 settimane alla dose massima di 10-25 mg di THC a seconda del peso corporeo. I pazienti tenevano un diario dell’incontinenza. L’estratto di cannabis portò a una riduzione del 38% dell’incontinenza, il THC del 33%, e il placebo del 18%. I ricercatori concludono che questi risultati “suggeriscono un effetto clinico della cannabis sugli episodi di incontinenza nei pazienti con sclerosi multipla."

(Fonte: Freeman RM, Adekanmi O, Waterfield MR, Waterfield AE, Wright D, Zajicek J. The effect of cannabis on urge incontinence in patients with sclerosi multipla : a multicentre, randomised placebo-controlled trial (CAMS-LUTS). Int Urogynecol J Pelvic Floor Dysfunct 2006 Mar 22; [pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa])

USA: Irruzioni contro i produttori di cannabis in California

Centinaia di scatole di dolci alla cannabis e migliaia di piante di cannabis sono state sequestrate il 16 Marzo in cinque irriuzioni simultanee della Drug Enforcement Administration (DEA) in tre città della California (Oakland, Emeryville, Lafayette). Le autorità hanno parlato della più grande operazione di produzione e distribuzione di cannabis della Costa Occidentale.

Dodici persone sono state arrestate e saranno denunciate per distribuzione di cannabis. Secondo la DEA le scatole dovevano essere distribuite a “cannabis clubs” e via Internet. I sostenitori della cannabis medica hanno sottolineato che si trattava di produttori legittimi secondo la legge della California. Le confezioni dei dolci erano complete di dati nutrizionali e dei dosaggi raccomandati, insieme a una nota che erano per solo uso medico. I dipartimenti della polizia locale hanno assistito alle irruzioni.

(Fonte: The Oakland Tribune del 17 Marzo 2006)

Notizie in breve

USA: Rhode Island
La legge sulla cannabis medica del Rhode Island è entrata in vigore il 31 Marzo. In gennaio lo stato è diventato l’11mo stato USA a legalizzare l’uso medico della cannabis. Il Medical Marijuana Program dà alle persone con malattie debilitanti, come la sclerosi multipla e il glaucoma, carte di identità con foto che permettono di coltivare fino a 12 piante di cannabis o di comprare 2.5 once di cannabis. (Fonte: Associated Press del 31 Marzo 2006)

Italia: Certificato di esenzione
L’ex-ministro della salute Francesco Storace ha dato un issued a certificato di esenzione a un uomo del Sud Tirolo con sclerosi multipla che gli permetterà l’uso medico dell’estratto di cannabis Sativex. Ciò ha causato sensazione in Italia, dato che costituisce un precedente. (Fonte: Die Neue Suedtiroler Tageszeitung del 23 Marzo 2006)

Germania: Farmacia della Cannabis
Secondo informazioni della Farmacia della cannabis (www.hanfapotheke.org), finora 29 pazienti hanno avuto accesso alla farmacia su raccomandazione di un medico che collabora con questa. Di questi, 22 potrebbero essere riforniti da un donatore, che invierà la cannabios gratis e anonimamente al malato. Attualmente 12 pazienti sono regolarmente sponsorizzati da un donatore che si occupa del rifornimento. 11 pazienti sono in lista di attesa senza fornitura. (Fonte: Comunicazione personale del 10 Marzo 2006)

Olanda: Isolamento di cannabinoidi
La Farmalyse BV ha annunciato di aver sviluppato in cooperazione con l’Università di Leida un nuovo metodo per l’isolamento dei cannabinoidi dalla pianta di cannabis. Molti cannabinoidi offerti dalla compagnia non sono disponibili da altri fornitori. In un’e-mail la Farmalyse scrive che la purezza del THC (dronabinol) isolato supera il 99 per cento. "Insieme con la Feyecon BV, una nuova formulazione è stata sviluppata. Questa nuova formulazione, in cui il principio attivo è incapsulato, permette la somministrazione sublinguale. Il THC è incapsulato, cosicché diventa una polvere che permette anche la produzione di compresse." (Fonte: E-mail della Farmalyse BV del 27 Marzo 2006)

USA: Opinioni su cannabis e alcohol
Secondo un’indagine del Pew Research Center sulle vedute morali attuali dei cittadini americani, fumare cannabis non è considerato così male come bere alcool in eccesso. 1502 persone sono state interrogate in Febbraio e i risultati sono stati pubblicati il 28 Marzo. 10 voci sono state ordinate sulla base del giudizio morale negativo. In testa alla lista, circa l’88 per cento degli interrogati ha detto che avere una relazione si si è sposati è sbagliato. Terzo nella lista era bere troppo alcool (61 per cento) e fumare cannabis era al numero 5 (50 per cento). (Fonti: Chicago Tribune del 29 Marzo 2006, pewresearch.org/)

Scienza: Respirazione e spasticità
Un “case report” riferisce su un paziente con spasticità di addome e gambe per una lesione traumatica del midollo spinale a livello del collo. Aveva problemi di respirazione ma durante il giorno era in grado di respirare senza assistenza meccanica. Dato che tutte le misure terapeutiche usuali contro la spasticità erano state inutili, gli fu somministrato THC alla dose di 2.5 mg due volte al giorno, con un miglioramento dei sintomi. Tuttavia, i problemi respiratori aumentarono dopo tre giorni di trattamento e la somministrazione di THC dovette essere sospesa. (Fonte: Neuburger M, et al. Schmerz. 2006 Mar 16; [pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa])

Scienza: Echinacea
Ricercatori dell’Istituto Federale Svizzero di Tecnologia di Zurigo hanno dimostrato che composti Echinacea, chiamati alchilamidi, esercitano i loro effetti immunomodulatori attraverso diversi meccanismi che sono in parte dipendenti e in parte indipendenti dall’attivazione dei recettori CB2. Essi hanno mostrato che diverse alchilamidi di Echinacea si legano ai recettori CB2 più fortemente degli endocannabinoidi. Essi riducono l’infiammazione per effetto sulle citochine, p.es. attraverso l’inibizione del TNF-alfa (fattore di necrosi tumorale alfa). (Fonte: Raduner S, et al. J Biol Chem 2006 Mar 17; [pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa])

Scienza: Dolore
Ricercatori dell’Università dell’Arizona a Tucson hanno dimostrato in diversi modi che l’attivazione del recettore CB2 risultava nella riduzione del dolore. Sono stati usati specifici antagonisti del recettore dei cannabinoidi e topi geneticamente modificati. (Fonte: Ibrahim MM, et al. Pain 2006 Mar 21; [pubblicazione elettronica anticipata rispetto alla stampa])

Scienza: Dolore
Scienziati della Schering-Plough in Italia hanno presentato una ricerca su animali che dimostra che i recettori CB2 nel midollo spinale possono essere coinvolti negli effetti analgesici mediati da questi recettori. Finora, si sapeva che l’attivazione dei recettori CB2 periferici causava una diminuzione del dolore. La ricerc a conferma che i recettori CB2 sono presenti nel sistema nervoso centrale, il che contribuisce all’eefetto degli agonisti CB2. (Fonte: Beltramo M, et al. EUR J Neurosci 2006;23(6):1530-8)

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

IACM Conference 2019

 The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Conferenze supportate

STCM Conference, 19 January 2019, University Hospital Bern, Switzerland

 

Cann10, 14-16 October 2018, Tel Aviv Israel.

 

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.