[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


Bollettino IACM del 21 Febbraio 2005

Canada: La GW Pharmaceuticals otterrà l’approvazione del Sativex in Canada

L’estratto di cannabis Sativex della ditta inglese GW Pharmaceuticals ha avuto l’avviso di qualificazione dal ministero della salute (Health Canada). Il Sativex inizialmente sarà indicato in Canada per il sollievo del dolore neuropatico nella sclerosi multipla.

La notizia arriva solo poche settimane dopo che il governo inglese ha detto che aveva bisogno di ulteriori prove sui benefici del farmaco. In Inghilterra la GW aveva fatto la domanda per una indicazione diversa, il trattamento della spasticità nei malati di sclerosi multipla.

Il Sativex è un estratto dell’intera pianta di cannabis, contenente i cannabinoidi THC e CBD compe componenti principali. Il farmaco è somministrato come spray orale. Sarà distribuito in Canada in esclusiva dalla Bayer HealthCare. Il ministero canadese ha confirmato che il Sativex si qualifica per l’approvazione. La GW deve rispondere e accettare le condizioni entro 30 giorni. Se la risposta è accettabile, il governo passerà a finalizzare l’autorizzazione al commercio.

Gli analisti dicono che, nel sistema canadese di approvazione dei farmaci, ciò significa che il resto della procedura è poco più che una formalità. La GW si aspetta la piena approvazione all’inizio del 2005.

(Fonti: Reuters del 21 Dicembre 2004, comunicato stampa della GW Pharmaceuticals del 21 Dicembre 2004)

USA: L’authority sulle droghe respinge la richiesta dell’Università del Massachusetts di coltivare Cannabis

Una richiesta di coltivare cannabis all’università del Massachusetts per testarla in studi clinici è stata respinta dalla Drug Enforcement Administration (DEA). La decisione è stata faxata all’università il 10 Dicembre.

Una portavoce della DEA ha detto che l’agenzia non averebbe commentato la sua decisione, che lascia all’università 30 giorni per fare appello. Nella decisione, la DEA dice che l’unica coltivazione di marijuana con licenza governativa, presso l’Università del Mississippi, ne coltiva abbastanza per i ricercatori. Dice che 18 studi medici sulla cannabis sono stati approvati dal 2000. Ma il Dr. Lyle E. Craker, il professore di biologia vegetale all’Università del Massachusetts che ha chiesto la licenza tre anni fa, ha detto che i ricercatori si lamentano che la marijuana del governo è debole ed è difficile avere il permesso di usarla.

"Volevamo avere una fonte indipendente dal governo e con una potenza nota, cosicché i medici potessero condurre studi clinici", ha detto. I ricercatori avrebbero comunque bisogno di un permesso della DEA per lavorare con la cannabis.

(Fonte: New York Times del 14 Dicembre 2004)

Notizie in breve

USA: Gli Americani più vecchi sostengono l’uso medico
Secondo un sondaggio fatto per conto del più grande gruppo nazionale di pressione di anziani (AARP) il 72 per cento degli americani anziani è a favore della legalizzazione della cannabis per usi medici. E’ stato chiesto a 1706 Americani se erano d’accordo che "Gli adulti dovrebbero poter usare legalmente marijuana per scopi medici se il medico la raccomanda." L’AARP ha 35 milioni di membri. “L’uso di marijuana medica riguarda molti Americani anziani che possono beneficiare della cannabis," ha detto Ed Dwyer, un giornalista della rivista dell’AARP. (Fonte: Associated Press del 17 Dicembre 2004)

USA: Hawaii
Il numero di persone delle Hawaii che si sono registrate per usare cannabis a scopo medico continua a crescere, raggiungendo i 2.000 da quando il parlamento dello stato ha creato il programma quattro anni fa. E il numero di pazienti registrati è aumentato regolarmente ogni anno, secondo Keith Kamita dell’Autorithy statale sui farmaci. (Fonte: Honolulu Advertiser del 20 Dicembre 2004)

Europa: Strategia EU sulle droghe
Con un ristretto margine di 285 voti a favore, 273 contrari e 23 astensioni, il 15 Dicembre il Parlamento EURopeo ha adottato una raccomandazione al Consiglio EURopeo sulla strategia EURopea nella lotta alla droga. I membri del Parlamento EURopeo hanno adottato una strategia molto diversa da quella degli USA. Essa afferma che si vuole “mettere molto più l’accento sulla riduzione del danno, sull’informazione, sulla prevenzione, cura e attenzione a proteggere la vita de la salute delle persone con problemi causati dall’uso di sostanza illecite, e definire misure per evitare che esse siano emarginate, piuttosto che attuare strategie repressive che spesso hanno sfiorato o concretizzato violazioni dei diritti umani." (Fonti: Comunciato stampa del 15 Dicembre 2004, testo della risoluzione)

USA: Montana
I cittadini del Montana che vogliono usare cannabis per curare malattie gravi possono inizaire a registrarsi presoo il dipartimento della Salute pubblica e dei Servizi umani immediatamente, hanno annunciato le autorità statali il 21 Dicembre. Il dipartimento ha già ricevuto più di 30 domande dei moduli per la richiesta. (Fonte: Ravalli Republic del 22 Dicembre 2004)

Scienza: Continuazione della terapia antiretrovirale
Ricercatori USA hanno indagato gli effetti dell’uso di cannabis sulla continuazione della terapia antiretrovirale (ART) in pazienti HIV positivi. 252 pazienti hanno completato l’intervista, 175 (69 per cento) usavano l’ART e 168 (67 per cento) hanno fornito dati sulla loro regolarità nel seguirla. 41 di questi 168 (24 per cento) usava cannabis. Non risulta associazione fra l’adesione all’ART e l’uso di cannabis. Tuttavia fra gli HIV positivi che soffrivano di nausea, quelli che usavano cannabis avevano una probabilità di seguire la loro terapia ART tre volte superiore ai non consumatori. (Fonte: De Jong BC, et al. J Acquir Immune Defic Syndr 2005;38(1):43-46.)

USA: Wisconsin
Una donna arrestata per possesso di cannabis nel Wisconsin è stata assolta perché aveva una prescriziuone di un medico caiforniano. L’uso medico di cannabis è illegale in Wisconsin. Tuttavia, la legge dice che si può possedere una sostanza controllata se si ha una prescrizione valida. La paziente soffre di dolore cronico è aveva ottenuto una tessera per la prescrizione quando viveva in California. Era stata arrestata dopo il trasferimento nel Wisconsin. (Fonte: Americans for Save Access del 17 Dicembre 2004)

Un anno fa / 2 anni fa

Un anno fa

2 anni fa

[Back to Overwiew]  [IACM Homepage]


up

Nuovo indirizzo

La IACM si è trasferita.
Nuovo indirizzo:
Bahnhofsallee 9
32839 Steinheim

IACM Conference 2019

The IACM Conference 2019 will be held on October 31 - November 2, 2019, at Estrel Hotel, Berlin, Germany.

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.