Tu sei qui: Home > FAQ > Danni cromosomici: La cannabis pu˛ generare dei danni ai geni?

Danni cromosomici: La cannabis pu˛ generare dei danni ai geni?

Camera dei Lord

Non esistono prove di effetti negativi sulla fertilità umana dovuti alla cannabis, oppure del fatto che essa causi danni cromosomici o genetici.
House of Lords Select Committee on Science and Technology. Cannabis. The scientific and medical evidence. London: The Stationery Office, 1998. 


Organizzazione mondiale della Sanità

Vi è consenso generale che sia la cannabis che certi costituenti delle preparazioni a base di cannabis (oppure, in alcuni casi, i condensati di fumo di cannabis) possano avere effetti mutageni sulla base del test Ames per la mutagenicità. Viceversa, il THC puro in quanto tale non ha mostrato effetti mutageni.
World Health Organization. Cannabis: a health perspective and research agenda. Genf: Division of Mental Health and Substance Abuse, WHO, 1997.
 

Nova-Institute

Il fumo di cannabis può esercitare una attività mutagena come risultato di fattori cancerogeni (benzopireni, nitrosamine). Ciò è stato stabilito con il test Ames. Il THC in sé non è mutageno. IL THC può ridurre la sintesi del DNA, RNA e di proteine e modulare il normale ciclo cellulare. Per ottenere questi effetti, tuttavia, negli studi sulle cellule sono state richieste dosi altissime.
Nova-Institute. Hemp foods and THC levels: A scientific assessment. Sebastopol, USA: Hemptech, 1998.

(NOTA Il test Ames è un test che utilizza diversi ceppi batterici per valutare l'attività mutagena di strumenti medici o sostanze chimiche) 

Rivista

Members only

 Please click here to visit the Members Only Area with a film to honour Prof Raphael Mechoulam, 
Please click here to become a member.

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.