Tu sei qui: Home > FAQ > Tintura di Cannabis: Come si prepara una tintura di olio di Cannabis?

Tintura di Cannabis: Come si prepara una tintura di olio di Cannabis?

Manfred Fankhauser

Vecchie formule di preparati a base di Cannabis suggeriscono la seguente procedura (se non sono disponibili speciali apparecchiature farmaceutiche):
Tintura di Cannabis: mescolare circa 3-5 parti di alcool (brandy o alcool etilico di farmacia al 40-70%) e 1 parte di foglie e fiori di Cannabis (p.es. 25 g di marijuana e 100 ml alcool). Tenere in un luogo fresco e scuro per circa 10 giorni. Agitare di tanto in tanto. Poi filtrare usando un setaccio. Tenere la tintura al buio e al freddo (p.es. in frigorifero), in modo che l'efficacia sia preservata per settimane o mesi.
Olio di Cannabis: prendere un po' di Cannabis essiccata, ridurla in frammenti piccolissimi, e aggiungere un olio commestibile (p.es. olio di oliva), in modo da coprirla completamente di olio. Tenerla in un luogo fresco e scuro per circa 3 settimane. Agitare leggermente ogni giorno. Poi filtrare usando un setaccio. Si può usare questo olio per uso interno o esterno.
Il Dr. Fankhauser è un farmacista svizzero.
 

José T. Gállego

E' facile preparare una tintura o un olio dalla Cannabis, per concentrare i suoi principi attivi. Avete bisogno di marijuana (non importa la qualità, buona o cattiva, foglie o fiori), alcool etilico al 96-99% (p.es. di farmacia), un recipiente di vetro a chiusura ermetica (p.es. un vaso per marmellata), un filtro per caffè o un pezzo di tessuto (p.es. un pezzo di una maglietta), un piatto fondo, una bottiglietta con contagocce.
Ridurre la Cannabis in piccoli frammenti e metterla nel vaso di vetro. Coprirla con una quantità adeguata di alcool. Tenerla in un posto buio e fresco per circa una settimana. Agitarla ogni giorno. Filtrarla con il filtro da caffè o il pezzo di stoffa. Si può ripetere l'intero processo varie volte (almeno una, meglio due): cioè, rimettendo la Cannabis nel vetro e ricoprendola ancora di alcool. Alla fine, mettere insieme tutto l'alcool (che avrà preso un colore verde) in un piatto profondo. Tenerlo in un luogo temperato e ventilato in modo che parte dell'alcool evapori, aumentando la concentrazione di cannabinoidi nella tintura. Questo può richiedere una decina di giorni. Quando abbastanza alcool è evaporato, tirarlo su col contagocce e metterlo nella bottiglietta.
La tintura di Cannabis può essere usata direttamente, oppure sciolta in cibi o bevande, o vaporizzata. Per vaporizzarla, usare un vaporizzatore commerciale o usare il vecchio sistema della carta d'argento. Fare un cucchiaino con carta d'argento, metterci su alcune gocce di tintura di Cannabis, scaldarlo con attenzione su una candela, e far evaporare l'alcool. Poi inalare i vapori usando un piccolo tubo, p.es. la cannuccia di una penna a sfera.
Per produrre olio di hashish si deve evaporare tutta la tintura finché l'estratto diventa una pasta scura (simile al catrame). E' possibile mettere il piatto in un posto tiepido per accelerare l'evaporazione. Non metterlo al sole, altrimenti il THC verrà velocemente distrutto. E non deve essere scaldato per evitare un'esplosione dell'alcool.
Da: Gállego JT. Tintura de Cannabis. Canamo, N. 46, Luglio 2001:76-77. 

Indica

A new article in Cannabinoids by Jacob Erkelens and Arno Hazekamp on Cannabis Indica.

Area Riservata ai Membri

Clicca qui per visitare l'Area Riservata ai Membri e vedere i video della Conferenza 2013 oppure iscriverti alla mailing list interna dell'IACM.
Clicca qui per diventare membro.

Conferenza IACM 2013

7th Conference on Cannabinoids in Medicine



Photos
 
Videos online
Abstract book

IACM on Twitter

Follow us on twitter @IACM_Bulletin where you can send us inquiries and receive updates on research studies and news articles.